Le Pale di San Martino, innevate solo fino a qualche mese fa, si sono trasformate in una mega palestra a cielo aperto: aspra e verticale per chi cerca la sfida con sé stesso, dolce e accessibile per chi vuole godere dello spettacolo della natura senza troppa fatica. Nei mesi estivi raggiungere il cuore delle Dolomiti è facile e veloce grazie agli impianti di risalita di Passo Rolle e di San Martino di Castrozza, che quest’anno resteranno aperti fino al 14 ottobre.

Sarà un'estate lunga quella delle valli del Primiero, in Trentino. Un periodo per scoprire che la montagna è un vero paradiso durante questa stagione, e che la si può vivere in tanti modi diversi!



QUALCHE ESEMPIO?

- in sella alla tua bici,
- di corsa,
- con lo zaino in spalla,
- immersi nell’acqua,
- a piedi nudi,
- in modo green!


IN SELLA

Per chi viaggia su due ruote l’estate si prospetta particolarmente adrenalinica e in pieno stile gravity. La grande novità della stagione è il nuovo Bike Park Molin, il primo pump track d’Italia realizzato da Velosolution, leader assoluto del settore a livello mondiale. Il park è pensato per accontentare le esigenze sia dei bikers esperti che dei principianti, che possono cimentarsi in salti e acrobazie sfruttando la spinta (pump) del corpo.
La struttura, unica nel suo genere, comprende curve paraboliche, gobbe e bowl, uno skills  park dotato di passerelle strette, ponti basculanti, wall ride, salti e altri attrezzi per l’affinamento della tecnica di guida, nonché un fornitissimo bicigrill.
Sabato 25 agosto il park sarà teatro della prima e unica tappa italiana del Red Bull Pump Track World Championship, competizione di livello internazionale che vedrà la partecipazione di bikers provenienti da tutto il mondo.
Chi invece predilige un contesto più wild, fatto di salti, radici e paraboliche verticali, troverà la propria dimensione ideale al San Martino Bike Arena un bike park al cospetto delle Dolomiti Patrimonio Unesco, servito dalla Cabinovia Tognola, per una veloce risalita e un facile trasporto della propria bici. I percorsi del bike park sono attrezzati per i riders più esigenti, che lungo i tracciati DH UNO e DH DUE hanno la possibilità di compiere salti e acrobazie.
Le Dolomiti non sono però solo downhill: dall’alpe Tognola si snodano infatti percorsi enduro vari e divertenti, che permettono la discesa verso la verde e selvaggia Valle del Vanoi, cuore verde del Trentino.


DI CORSA

Queste valli del Trentino sono un Eldorado per gli appassionati di trail running che ai piedi delle Pale di San Martino trovano sentieri di tutti i livelli, tra boschi, pascoli, laghetti alpini, fino ad arrivare a toccare le rocce dolomitiche. Alcuni dei percorsi più spettacolari della Valle di Primiero e Vanoi sono stati scelti per i tracciati della Primiero Dolomiti Marathon, che sabato 7 luglio toccherà gli scenari da cartolina del Parco Paneveggio Pale di San Martino, dal Lago di Calaita alla Val Canali. I tre tracciati di gara - 42k, 26k e un facile 6.5k tra i borghi di Primiero- rendono questa speciale maratona dolomitica alla portata di tutti, dai professionisti fino alle famiglie con bambini. All’evento, tappa del challenge Eolo Fidal Mountain and Trail Grand Prix 2018, parteciperanno anche gli atleti della nazionale azzurra di corsa in montagna, che hanno già fatto tappa a Primiero dal 12 al 22 giugno per perfezionare la loro forma fisica e testare i vari percorsi di gara.
Un’altra chicca per gli amanti del trail running è il Ces Trail, il primo Running Park delle Dolomiti, con ben 16 percorsi tabellati, da percorrere a piedi o di corsa, con arrivo e partenza a Malga Ces, a San Martino di Castrozza. Gli anelli del Park vanno dal semplice giretto di mezz’ora fino alle escursioni più lunghe di mezza giornata o più, per soddisfare sia il semplice camminatore che il più accanito dei trekker. Ogni itinerario si snoda nella natura incontaminata e porta a raggiungere luoghi di rara bellezza, come i laghetti di Colbricon e i piani della Cavallazza. Per pianificare al meglio le proprie uscite nel cuore delle Pale, i runner possono organizzarsi già da casa e scaricare le tracce gpx di molti percorsi su sanmartino.com

 

ZAINO IN SPALLA

Le Pale di San Martino rappresentano un universo infinito di itinerari e sentieri per camminatori di tutti i livelli.
Chi cerca un’esperienza autentica può scegliere il Dolomiti Palaronda Trek, un trekking itinerante da rifugio in rifugio, che permette in quattro giorni di scoprire l’Altopiano delle Pale, un deserto di nuda roccia sospeso ad oltre 2.500 metri di quota. Alla fine di ogni tappa, nella calda atmosfera dei rifugi delle Pale, davanti ad una buona zuppa calda e a un bicchiere di vino trentino, la fatica si dissolve e lascia spazio a serate speciali, fatte di storie da ascoltare e di esperienze da condividere, prima che si spengano le luci della camerata e si accendano quelle delle stelle nel cielo.
Esistono due versioni del trekking: quella Soft prevede la sosta nei rifugi Rosetta, Pradidali e Canali “Treviso”, mentre il Palaronda Hard Trek, più tecnico e con vie ferrate, tocca anche i rifugi Velo della Madonna e Mulaz.
Un altro imperdibile trekking di più giorni è il nuovissimo Park2Trek Dolomites, sul tratto più selvaggio dell’Alta Via delle Dolomiti nr 2, che in questa zona corre tra il Passo Valles e Feltre e attraversa due catene montuose patrimonio dell’umanità, le Vette Feltrine e le Pale di San Martino, due regioni, Trentino Alto Adige e Veneto, e due parchi naturali, il Parco Paneveggio Pale di San Martino e il Parco Naturale delle Dolomiti Bellunesi. La proposta prevede 5 pernottamenti a scelta nei rifugi alpini lungo il percorso e per chi prenota con anticipo, anche la comodità del transfer per rientrare al punto di partenza.

 

ACQUA CHE FORZA

La Val Noana, valle laterale di Primiero, è un paradiso per gli amanti del canyoning: rocce e vegetazione hanno saputo creare ambienti straordinari, stanze da ammirare con il naso all’insù, quasi si trattasse di una Cappella Sistina a cielo aperto in cui il vero artista è la natura. Qui lo scorrere incessante di acque limpide e selvagge ha modellato la roccia creando scivoli e toboga naturali, un vero spasso per chi ama gli sport acquatici. L’emozione del canyoning si può provare in tutta sicurezza, in compagnia delle esperte Guide Alpine, lasciandosi trasportare dalla corrente per raggiungere angoli spettacolari altrimenti inaccessibili. Divertimento e adrenalina allo stato puro accompagnano ogni tuffo fino al gran finale: una veduta mozzafiato sul lago della Val Noana, per poi affrontare l’ultima prova, una ferrata che permette di uscire dal canyon e tornare al punto di partenza, per concludere l’avventura con una buona merenda in rifugio. Le emozioni continuano anche fuor d’acqua visto che dall’estate 2018 un nuovissimo ponte tibetano collegherà la selvaggia Val Noana ai più bucolici paesaggi di Prati San Giovanni e Caltena.

 

A PIEDI NUDI

Domenica 16 settembre nella splendida cornice del giardino di Villa Welsperg, in Val Canali, gli appassionati di barefoot ma anche tanti semplici curiosi che vorranno far parte dell’impresa, daranno vita alla fila indiana più lunga del mondo di persone scalze in montagna. A fare da capofila, in tutti i sensi, sarà Andrea Bianchi, fondatore della prima Scuola in Italia di barefoot hiking - camminata scalza in natura - “Il silenzio dei passi”. In attesa di conquistare il Guinness World Record, lo scrittore e barefooter più famoso d’Italia, organizzerà in collaborazione con il Parco Paneveggio Pale di San Martino altri cinque appuntamenti da vivere a piedi scalzi, sempre a Villa Welsperg, per riconnettersi alla natura con passo leggero e silenzioso.
Ecco le date: mercoledì 25 luglio, venerdì 27 luglio, lunedì 6 agosto, mercoledì 8 agosto e venerdì 10 agosto.

 

IN MODO GREEN 

Raggiungere il cuore delle Dolomiti è facile ed ecosostenibile allo stesso tempo. La Dolomiti Summer Card permette di utilizzare i mezzi di trasporto pubblico e gli impianti di risalita, che anche d’estate sono alimentati da energia 100% rinnovabile. La tessera dà accesso anche a una montagna di sconti e agevolazioni su molti sevizi e ad un’entrata gratuita ad uno dei centri visitatori del Parco Paneveggio Pale di San Martino.
Tra le più importanti novità della stagione 2018/19 c’è la riapertura estiva della seggiovia Paradiso a Passo Rolle (21/07 – 26/08), impianto che permette di raggiungere la cresta della Tognazza per panoramiche escursioni sulle tracce della Grande Guerra.

 



Tutte le info su: www.sanmartino.com